Destinazioni

Parco Nazionale dei Monti Udzungwa

Una calamita per gli escursionisti.

Cupe e primordiali, le foreste di Udzungwa sembrano davvero incantate: un rifugio verdeggiante di radure ricoperte di sole e racchiuse da alberi alti 30 metri, i cui contrafforti sono ricoperti di funghi, licheni, muschi e felci.

L’Udzungwa è la più grande e la più ricca di biodiversità di una catena di una dozzina di grandi montagne ricoperte di foreste che si ergono maestose dalla piatta macchia costiera della Tanzania orientale. Conosciuto collettivamente come Montagne dell’Arco Orientale, questo arcipelago di massicci isolati è stato anche soprannominato le Galapagos africane per il suo tesoro di piante e animali endemici, come la delicata violetta africana.

Solo a Udzungwa, tra le antiche catene montuose dell’Arco Orientale, è stato riconosciuto lo status di parco nazionale.
È inoltre unica in Tanzania perché la sua foresta a chioma chiusa si estende senza interruzioni da 250 metri di altitudine a oltre 2.000 metri.
Obag Safari & Beach - Udzungwa

Non è una destinazione convenzionale per l’osservazione della selvaggina, Udzungwa è una calamita per gli escursionisti.
Un’eccellente rete di sentieri nella foresta include la famosa escursione di mezza giornata alla cascata di Sanje, che precipita per 170 metri attraverso uno spruzzo nebbioso nella valle boscosa sottostante.

Il più impegnativo Mwanihana Trail, della durata di due notti, conduce all’altopiano, con viste panoramiche sulle piantagioni di zucchero circostanti, prima di salire al picco Mwanihana, il secondo punto più alto della catena.

Gli ornitologi sono attratti da Udzungwa per la ricchezza aviaria che comprende più di 400 specie, dall’adorabile e facilmente localizzabile rigogolo dalla testa verde a più di una dozzina di endemismi segreti dell’arco orientale.

Quattro specie di uccelli sono peculiari di Udzungwa, tra cui una pernice di foresta scoperta per la prima volta nel 1991 e più strettamente imparentata con un genere asiatico che con qualsiasi altro uccello africano.

Delle sei specie di primati registrate, il colobo rosso di Iringa e il Mangabey crestato di Sanje non sono presenti in nessun’altra parte del mondo – quest’ultimo, in particolare, non era stato individuato dai biologi prima del 1979.

Indubbiamente, questa grande foresta non ha ancora rivelato tutti i suoi tesori: le continue esplorazioni scientifiche aggiungeranno sicuramente un catalogo di endemismi.

Altri pacchetti

Sei pronto a sognare?

Qualunque siano i tuoi desideri e le tue esigenze di viaggio,
Obag Safari può rendere il tuo viaggio un sogno ad occhi aperti.

da $ 2,000.00

Questo safari di lusso di 5 giorni ci permette di vivere i punti salienti del Circuito Safari del Nord. Scopriamo una fauna mozzafiato in mezzo a paesaggi diversi: scimmie…

da $ 1,100.00

Questo safari economico di 5 giorni ci permette di sperimentare i punti salienti del Circuito Safari del Nord. Scopriamo una fauna selvatica mozzafiato in mezzo a paesaggi diversi; mo…

da $ 2,400.00

Avrai la possibilità di visitare uno dei parchi nazionali del Serengeti, famoso in tutto il mondo, dove si trova la più grande popolazione di animali selvatici, oltre milioni di gnu e zebre…

da $ 2,800.00

In questa esperienza di 9 giorni di safari e cultura, avrai la possibilità di esplorare sia la fauna selvatica che l’esperienza culturale con la comunità locale…

da $ 2,200.00

Questo safari di 7 giorni ci permette di scoprire i punti salienti del Circuito Safari del Nord. Il Parco Nazionale del Tarangire ospita un’enorme concentrazione di branchi di elefanti….

da $ 1,000.00

Visita alcuni dei parchi di caccia più emozionanti e iconici della Tanzania. Visita il Parco Nazionale del Lago Manyara, dove potrai ammirare migliaia di fenicotteri, bufali,…